Grosvenor Avenue

Grosvenor Avenue from 4th_space è iniziato come progetto nel 2014 con l'architetto che ha suggerito a uno sviluppatore indipendente di poter fornire un progetto guidato dal design che avrebbe sfidato l'approccio standard ai materiali e alle finiture associati a piccoli sviluppi. Situato sul sito di tamponamento un tempo occupato da scadenti case a due piani, l'edificio è stato concepito come una sensibile rielaborazione dell'architettura trovata nella tipologia delle case urbane europee, adattata per sedersi all'interno di una grande terrazza vittoriana di Islington.

Sebbene coinvolto in problemi di pianificazione politicizzati che hanno ritardato la costruzione, lo schema di 10 unità è iniziato in loco all'inizio del 2017 ed è stato completato nel giugno 2018, risultando in un edificio di tamponamento di alta qualità che si trova in posizione tranquilla all'interno dei suoi dintorni suburbani e offre ai suoi occupanti un generoso spazio. con materiali di prima qualità all'interno.

Influenzato dal carattere verdeggiante e dalla luce screziata di Islington Street, 4th_space ha scelto una facciata che risponde a questo ambiente locale. Il mattone chiaro contrasta con le proprietà adiacenti adiacenti ed è modulato da una sezione centrale in mattoni smaltati più scuri che riflette la luce del sole mentre passa attraverso gli alberi, creando un sottile effetto di bagliore e un senso di movimento ovunque, che altrimenti avrebbe potuto essere una facciata statica.

Sul prospetto posteriore della proprietà, 4th_space ha costruito un muro vivente di 128 metri quadrati che copre tre piani della proprietà. Questo giardino verticale si aggiunge alla vegetazione alberata di Grosvenor Avenue, riducendo l'impatto visivo negativo sui vicini e migliorando la biodiversità a lungo termine e la sostenibilità del progetto.
Entrando nell'edificio, si viene accolti da un interno in cemento ruvido che contrasta con la cornice in mattoni chiaramente definita degli interni. Combinando questo con pavimenti in resina "cemento" lisci, una balaustra in acciaio grezzo e spettacolari apparecchi di illuminazione in cemento "Tornado" e "Gant", le parti comuni dell'edificio hanno un'atmosfera distinta ispirata al design della metà del secolo e ad architetti come John Lautner e Denys Lasdun.

Gli appartamenti stessi hanno attinto all'espressione dei materiali in modo naturale per creare un'estetica più senza tempo, con pavimenti in rovere massello a spina di pesce, lavori in legno sapelli personalizzati, infissi e accessori in ottone spazzolato e il pavimento in resina "cemento". Ognuna delle unità riceve abbondante luce solare da entrambe le estremità della proprietà, quindi la presenza di alberi dà la sensazione di vivere all'interno di una tettoia di tipo suburbano. Ogni unità ha ponti anteriore e posteriore rivestiti con un ponte composito scuro, con vista su Islington e sulla vicina stazione di Canonbury.

it_ITIT